Home / EDITORIALE

Tra pochi giorni prenderanno il via i Mondiali in Russia. Una competizione lunga un mese, stressante per tutte le squadre, soprattutto per quelle che

PELLEZZANO - A volte i ricordi valgono una lacrima e un sorriso. A volte i ricordi sono, parafrasando Foscolo, una corrispondenza d'amorosi sensi, a

A volte qualche collega e, nella fattispecie, Carmelo Domini del Corriere di Romagna, libero da ogni pensiero, comincia a scrivere di getto quelle che

Bianca del Balzo ha bisogno di poche presentazioni per il popolo della pallamano italiana: non è solo pivot per la sua squadra di sempre

Il Torino under 15 batte la Salernitana per 4 reti a 0 nella sfida valevole per il passaggio al secondo turno dei play

13 maggio 2017 la formazione dell'Oderzo, una piccola cittadina in provincia di Treviso, si affacciava alla serie A1 vincendo il girone della Final six

Ancora una volta, dopo quella del 2011, il comitato regionale della federtennis in Campania subisce l’onta del commissariamento ad appena sedici mesi dall’insediamento del

8 marzo, Festa della Donna. Volendo scrivere di un personaggio femminile che abbia nella sua dimensione anche quella sportiva, penso subito a Giulia Momoli, incontrata

Il mondo del giornalismo è in rapida evoluzione ed è compito degli addetti ai lavori riuscire a reinventarsi nel proprio ambito, riuscendo a sviluppare

“Da quando Baggio non gioca non è più domenica”, così recita una canzone di Cesare Cremonini che omaggiava il talento del calciatore più amato degli ultimi 30 anni in Italia.
È proprio vero, Roberto Baggio da Caldogno, un paesino in provincia di Vicenza, ha fatto divertire ed emozionare milioni di tifosi, un campione in campo e fuori mai sopra le righe.
Un talento naturale che avrebbe meritato un palmares ben più ricco. Un ragazzo umile che in carriera ha dovuto affrontare tanti infortuni e diversi interventi chirurgici. Dopo aver indossato le maglie di Vicenza, Fiorentina, Juventus e Milan, aver vinto l’ambito Pallone d’oro, Roberto sceglie ambienti più tranquilli per continuare a divertire e a divertirsi.
A Bologna, sotto la guida tecnica di Renzo Ulivieri, ritrova gol e la Nazionale che nel 1994 aveva portato fino alla finale di Pasadena contro il Brasile.
Lippi lo chiama all’Inter dove gioca un paio di stagioni, ma nel 2000, a 32 anni, decide di accettare il “corteggiamento” di Carletto Mazzone che lo porta a Brescia dove termina la sua carriera.
“Quando uscii dal campo, dentro di me sentii una vocina che diceva ‘Roberto è finita, ora è veramente finita’. La cosa che mi colpì è che l’ultima partita della mia vita l’avevo giocata nella scala del calcio davanti a Paolo Maldini, un altro immenso campione. Avevo deciso di non piangere quel giorno, ma mentre uscivo per la sostituzione Paolo mi abbracciò e mi disse ‘Grazie di tutto Roberto’. Davanti a quelle parole mi scappò una lacrima”, così Baggio racconta gli ultimi secondi della sua ultima partita. Tutto San Siro è in piedi, tutti ad applaudire e a piangere per questo campione.
E allora tanti auguri Roberto, nel giorno del tuo 51esimo compleanno, che ricorre di domenica. E nel frattempo continua a riecheggiare il ritornello “ah da quando Baggio non gioca più, non è più domenica…”

Si è svolto da venerdì 9 febbraio fino a domenica 11 il 13° Trofeo HEAD tenutosi nella Città di Bastia. Tra i partecipanti anche

Comincia in trasferta il 2018 della P2P GIVOVA. Volta pagina anche il calendario di serie A2 femminile di volley: dopo il giro di boa

Un anno di “Il Bello dello Sport”. Ecco a voi alcuni estratti della produzione della nostra redazione. Cominciamo a ricordare tutto il percorso scudetto

«La decisione di lasciare la scuola per seguire il mio sogno di diventare una tennista professionista è stata la più difficile che abbia mai

l Bello dello Sport, con questo Primo Premio, ha voluto festeggiare i primi due anni di attività della testata: un evento auto-celebrativo, se vogliamo,

La manifestazione dello scorso 19 dicembre ha visto come protagonista anche il calendario 2018 targato "Il Bello dello Sport". Il calendario nato da un'idea del

La foto di copertina ritrae alcune giocatrici di pallamano (ed una di pallanuoto) che hanno fatto, senza ombra di dubbio, la storia di questo

"Wow, ho letto di Dorando Pietri. Sì hai ragione. La mia storia è simile alla sua". A parlare è Chandler Self, la maratoneta americana

Martedì 19 dicembre alle ore 18.30, presso la sala Tafuri del Grand Hotel Salerno si terrà la Prima edizione del Premio "Il Bello Dello Sport". La

Roma calcistica non è rappresentata solo da Roma e Lazio, ma preserva gelosamente una terza anima ruspante e genuina, che rappresenta, con spiccato senso