Home / APPROFONDIMENTI  / Cesena – Salernitana 3-3: le pagelle. Undici leoni per l’undicesimo risultato utile di fila

Cesena – Salernitana 3-3: le pagelle. Undici leoni per l’undicesimo risultato utile di fila

ROSSI VIENE FESTEGGIATO DOPO UN GOL

Una Salernitana mai doma riesce a non perdere in quel di Cesena nonostante inferiorità numerica e doppio svantaggio. Undicesimo risultato utile consecutivo per una squadra dura a morire e capace di rimontare per l’ottava volta in quattordici partite

Adamonis: voto 5.5. Esente da colpe in occasione delle due marcature incassate, esegue interventi d’ordinaria amministrazione, mentre si fa trovare impreparato sul tiro da lunga distanza di Konè.

Pucino: voto 6. Sfortunato quando realizza un autogol clamoroso, bravo nel finale quando mette una pezza su un errato disimpegno.

Mantovani: voto 7. Nonostante i tre gol subiti, guida egregiamente la difesa, facendosi apprezzare per qualità negli anticipi e scelta di tempo negli interventi.

Vitale: voto 6.5. Interpreta bene il ruolo di difensore del pacchetto a tre e organizza magistralmente il calcio di punizione da cui nasce il gol di Ricci.

Gatto: voto 6. Costante spina nel fianco per la retroguardia cesenate, dà il là nel primo tempo all’azione della rete di Rodriguez. Ingenuo in occasione del rosso rimediato, ma Agliardi accentua molto.

Minala: voto 5. Gioca al di sotto degli abituali standard prestazionali, risultando meno efficace del solito in entrambe le fasi di gioco. (Di Roberto: voto 6. Confeziona il cross per Bocalon quando l’attaccante segna il 3-2 momentaneo)

Signorelli: voto 6.5. Dispensa palla a destra ed a manca con apprezzabile visione di gioco. (Rizzo: voto 6. Prezioso nel finale quando guadagna diversi falli)

Ricci: voto 6.5. Dopo un primo tempo quasi alla stregua di Minala, gioca meglio nella ripresa e diventa l’eroe di giornata realizzando una rete con un colpo da biliardo.

Alex: voto 6. Gioca ancora una volta bene sull’out di propria pertinenza, effettuando una bella galoppata nella ripresa. Prende mezzo voto in meno per aver perso di vista Kupisz in occasione dell’1-0.

Bocalon: voto 6. Prima sfiora il gol quando Rodriguez ribadisce in rete nel primo tempo, poi si mangia un gol clamoroso a porta vuota, infine realizza il gol della scossa. Il voto scaturisce da una media ponderata.

Rodriguez: voto 6. Si fa trovare puntuale all’appuntamento col gol da vero rapace, poi esce dal campo in quanto non ancora al meglio. (Rossi: voto 7. Offre un cioccolatino a Bocalon dopo essersi fatto beffe di Scognamiglio e guadagna la punizione del 3-3. Grande impatto sulla gara)

Bollini: voto 6.5. Guida i suoi ragazzi all’ennesimo risultato utile, inculca nei suoi ragazzi la giusta cattiveria. La Salernitana è la squadra più in forma del torneo e gioca un calcio piacevole.

Ho conseguito la maturità classica presso il Liceo De Sanctis e sono un laureando in ingegneria elettronica. Giornalista pubblicista dal 26 novembre 2015