Home / CALCIO  / DILETTANTI PRIMA CAT.: ANGRI: UN PAREGGIO CHE NON SODDISFA LA TIFOSERIA. LA SOCIETA’ CONFERMA LA FIDUCIA AL TECNICO NOVI

DILETTANTI PRIMA CAT.: ANGRI: UN PAREGGIO CHE NON SODDISFA LA TIFOSERIA. LA SOCIETA’ CONFERMA LA FIDUCIA AL TECNICO NOVI

dilet

Il pareggio esterno dell’Angri, che sta stretto più all’Atletico per Niente che alla formazione dell’agro, aveva aperto una sorta di crisi tecnica nella formazione cara al presidente Tortora. Se Salvati avesse trovato l’impatto giusto, dopo aver pareggiata la rete di Cuomo, oggi si starebbe parlando della seconda sconfitta, in campionato, dopo quella patita a Montecorvino (sulla gara, però, si attende il responso del giudice sportivo). I pochi fortunati presenti sugli spalti, da parte angrese, (hanno assistito alla gara, invece, gran parte della rosa dei rivali del Coperchia, compreso l’allenatore Apicella), dopo il triplice fischio erano scuri in volto perchè l’allenatore non aveva letto bene, ed in tempo, la gara. Si soffriva sulla fascia sinistra, la squadra era spaccata e quando si recuperava palla mancava il collante tra la fase difensiva e quella offensiva e, spesso, il portatore di palla aveva difficoltà di un appoggio facile. Troppi errori non corretti dalla panchina, troppe assenze, alcune non per infortunio, ma anche tanta fortuna. La squadra ha lottato ed ha cercato di vincere la partita, ma non si può pensare di trovare sempre la giocata fantasiosa del singolo. I primi scricchiolii si sono avvertiti quando Langella ha dovuto abbandonare il terreno di gioco per un infortunio, gli altri per questioni tattiche mai o parzialmente corrette. Già nella serata di sabato si era parlato, addirittura, di un possibile esonero, ma l’idea è subito rientrata per due ragioni fondamentali: la prima è l’assenza del presidente; la seconda è che una parte della dirigenza ha piena fiducia del tecnico Novi.A mente fredda e nel chiuso dello spogliatoio, lunedì sera, allenatore, giocatori e dirigenti hanno avuto un confronto aperto dal quale è emersa qualche perplessità sulle scelte prese dal tecnico che però, per tutti, resta ancora la guida migliore per poter proseguire la stagione. La società ha preso atto della decisione e ha confermato la fiducia, che probabilmente potrà essere inclinata solo se nelle prossime tre partite, tra le quali ci saranno due scontri diretti, le cose non andranno nel verso atteso dalla dirigenza e dalla tifoseria.

"il carattere di un uomo è il suo destino!"