Home / ALTRI SPORT  / DUE PRINCIPATI DOMENICA GIOCA I QUARTI DI COPPA ITALIA. INGAGGIATA LA SCHIACCIATRICE CAPUTO DAL TERRACINA

DUE PRINCIPATI DOMENICA GIOCA I QUARTI DI COPPA ITALIA. INGAGGIATA LA SCHIACCIATRICE CAPUTO DAL TERRACINA

foto esultanza due principati

Un rinforzo per coach Veglia alla vigilia del debutto in Coppa Italia di serie B2 contro Brindisi. La Due Principati amplia il suo parco attaccanti e annuncia l’ingaggio della schiacciatrice Graziana Caputo, classe ’93. L’atleta ha trascorso la prima parte di stagione a Terracina, in serie B1. Caputo si è appena aggregata alle nuove compagne, parteciperà all’allenamento di rifinitura che la Due Principati sosterrà in preparazione della gara d’andata dei quarti di finale di Coppa Italia. Indosserà la maglia numero 12. Al Pala Irno, domenica 31 gennaio con fischio d’inizio alle ore 18 ed ingresso libero, Baronissi sfiderà Brindisi che è capolista del girone I. La gara di ritorno, che assegnerà la qualificazione alle final four, è in programma a Brindisi il 10 febbraio. Sarà subito “derby” per la nuova arrivata in casa P2P: Caputo, pugliese di Manduria, ha vestito in passato la casacca del San Vito dei Normanni, compagine con la quale ha vissuto anche esperienze in serie A2, oltre che il campionato di B1, una stagione fa. Domenica al Pala Irno, ritroverà da avversaria la promettente Soleti, giovane e talentuoso opposto di Brindisi, classe ’97, con lei in squadra a San Vito. «Siamo pronte a misurarci con la competizione tricolore e diamo il benvenuto alla nostra nuova compagna – dice Jessica Lanari, libero della Due Principati – La sfida al Brindisi spezza il nostro digiuno di pallavolo, ci riporta sul parquet prima del previsto e ci aiuta a ritrovare il ritmo gara per prepararci poi al meglio agli impegni di campionato. Siamo cariche e vogliamo fortemente il passaggio del turno, spronate dal nostro presidente Montuori e dalla società che è sempre al nostro fianco». Lanari, giocatrice di origini viterbesi, non ha ancora completato il “giro di boa” con la P2P: «Sono stata ingaggiata poche ore prima del debutto di Baronissi in serie B2 e la mia prima gara da titolare l’ho disputata contro Sant’Elia Frosinone che ritroveremo alla quinta giornata del girone di ritorno – ricorda l’atleta bianco rosso blu – mi sono aggregata in extremis ma il gruppo mi ha subito accolto ed aiutato ad integrarmi. Auguro a Caputo di vivere la mia stessa esperienza, anzi sono convinta che accadrà. La stagione è lunga, impegnativa e può riservarci tante soddisfazioni. In corsa in campionato ed in corsa in Coppa Italia, vogliamo subito ottenere un successo davanti al nostro pubblico, perché vincere aiuta a vincere e ci dà consapevolezza di essere una squadra forte. L’andatura da playoff in campionato passa per la continuità di risultati e di rendimento: se eviteremo distrazioni e approfitteremo del calendario che ci riserva gli scontri diretti sempre in casa, potremo toglierci belle soddisfazioni». C’è pure un pizzico di rivalsa personale, alla vigilia della sfida di Coppa: «L’anno scorso con l’Orakom arrivò l’eliminazione, ad opera del Megaride. Stavolta spero di conquistare insieme alle mie compagne la final four che sarebbe un bellissimo traguardo per la P2P, società con progetti d’avanguardia. L’ho scelta perché a Baronissi sono a mio agio, ho trovato le condizioni ideali per giocare la pallavolo che piace a me e poi ho anche fatto una scelta affettiva, di vita. Se dovessero arrivare i playoff e magari il salto nella categoria superiore, sarei felicissima di far parte della Due Principati anche il prossimo anno. D’altra parte la società ha investito su di me acquisendo il cartellino. Spero di ripagare la fiducia con prestazioni all’altezza. Ora sotto con Brindisi. Invitiamo il pubblico a gremire gli spalti. Con il sostegno di tutti, vogliamo vincere la gara d’andata e creare già in casa nostra i presupposti per la qualificazione». Baronissi-Brindisi sarà diretta dagli arbitri Graziano Gurgone e Daniele Rex della sezione di Roma.
Ufficio Stampa

Il neo acquisto Graziana Caputo col vice presidente Luca Castagna

Il neo acquisto Graziana Caputo col vice presidente Luca Castagna

Il pugile: “Come sto andando?”. L’allenatore: “Se l’ammazzi fai pari”. (Beppe Viola)