Home / CALCIO  / LA RAGIONE DOMENICO DALLA SCUOLA CALCIO BELARDI AD UN SOGNO CHIAMATO SERIE A

LA RAGIONE DOMENICO DALLA SCUOLA CALCIO BELARDI AD UN SOGNO CHIAMATO SERIE A

LA RAGIONE DOMENICO - BELARDI

Domenico La Ragione, classe 2001, un centrocampista di grosso talento, fiore all’occhiello della Scuola Calcio Belardi, forse, solo, ancora, per pochi mesi: “Valuteremo insieme alla Spal il da farsi, per me non c’è problema. E’ normale che se una squadra di serie A vuole un mio atleta non si può dire di no”.
Così il presidente della Scuola Calcio Emanuele Belardi racconta al Bello dello Sport gli ultimi avvenimenti. I ragazzi devono vivere il loro sogno, la loro speranza, quella di poter giocare un giorno in serie A, senza dover avere nessun rimpianto.
Questa l’idea portante della società giallo blu’ di Eboli (SA), questo è quello che si chiama calcio vero, fatto di sogni si, ma anche di poche promesse illusorie.
Ora per Domenico ci sono due giorni di allenamento a Ferrara. Due giorni che possono far cominciare per davvero il sogno di diventare calciatore.
Presidente, ci presenti il suo nuovo gioiello.
“Domenico è un centrocampista forte fisicamente e dotato di una buona corsa. A questo si unisce una tecnica eccellente tanto che calcia con disinvoltura con entrambi i piedi”.
Insomma l’emblema del calciatore moderno. Poi continua Belardi: “Quest’anno in 14 gare ha siglato 18 goal negli Allievi Regionali fascia A. A mio avviso può coprire tutti i ruoli di centrocampo, volendo si può anche provare come trequartista. Ha una buona propensione al gol e calcia benissimo anche le punizioni”.
Poi Emanuele, tanti anni in serie A con Juve, Udinese e Reggina, si sbilancia e rilancia: “Per me, oggi, un ragazzo così giocherebbe tranquillamente in Lega Pro”.

“A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato” 
(Nelson Mandela).