Home / APPROFONDIMENTI  / L’ESERCIZIO GIUSTO AD OGNI ETA’. ECCO UNA PICCOLA GUIDA

L’ESERCIZIO GIUSTO AD OGNI ETA’. ECCO UNA PICCOLA GUIDA

logo bello dello sport

A che età cominciare e quando è giusto smettere di praticare sport? Queste domande sono frequenti, ma nessuno mai ha una risposta scientificamente provata.
Noi abbiamo provato a fare una ricerca ed abbiamo trovato una tabella interessante che di seguito riportiamo.
Da 0 a 5 anni l’esercizio fisico strutturato non è adatto. L’obiettivo fondamentale in questa fase di crescita è quello di cercare e migliorare la coordinazione con esercizi di psicomotricità.
Da 5 a 12 anni l’attività fisica deve essere un gioco. Bisogna puntare sulle attività di squadra oppure, in alternativa, sul gioco – danza.
Da 12 a 17 questa è l’età più a rischio per la sedentarietà per cui bisogna essere attenti a non far correre questo rischio al ragazzo/a. Sarebbe opportuno e di comune accordo trovare un’attività gradevole e intensa da far praticare. Indicati sono i giochi di squadra, danza moderna, giusto per citarne alcuni.
Da 18 a 30 In questa fascia di età sarebbe opportuno allenarsi almeno due volte a settimana aggiungendo allo sport aerobico anche un allenamento specifico che favorisce l’allungamento muscolare come può essere lo stretching o lo yoga.
Dai 30 ai 50 bisogna stare attenti di evitare gli effetti negativi che ogni pratica sportiva reiterata può procurare. Bisogna privilegiare il lavoro aerobico senza dimenticare lo stretching.
Anche dai 50 anni in poi l’attività fisica, adeguata, è consigliata. Bisogna però stare attenti agli eventuali disturbi muscolari ed eventualmente ridurre l’intensità dell’attività ma, possibilmente non la frequenza.

Il pugile: “Come sto andando?”. L’allenatore: “Se l’ammazzi fai pari”. (Beppe Viola)