Home / ALTRI SPORT  / CALCIO A 5  / SALERNITANA C5: NON BASTA UN DOPPIO D’ANGELO PER VINCERE IL DERBY CONTRO IL WOMAN NAPOLI

SALERNITANA C5: NON BASTA UN DOPPIO D’ANGELO PER VINCERE IL DERBY CONTRO IL WOMAN NAPOLI

Dopo aver vinto il derby d’andata, la Salernitana Femminile cade per 4 a 2 tra le mura amiche contro la Woman Napoli, nella 21° Giornata del Campionato Nazionale di Serie A2. Una gara dai due volti, che vede le granata inizialmente ribaltare lo svantaggio iniziale, per poi farsi raggiungere e superare nel finale dalle napoletane, prime in classifica. La Woman Napoli si conferma dunque la prima forza del campionato, seguita dal Lamezia. La Salernitana conferma la quarta posizione in solitaria.

Fin dalle prime battute iniziali il match appare combattuto, equilibrato e ben giocato da entrambe le squadre. Al minuto 9’35” Nunes ci prova dalla distanza, brava Lanza a respingere, sul capovolgimento di fronte prima Pisapia poi D’Angelo impegnano seriamente Iarriccio, costretta a rifugiarsi in angolo. Pochi minuti dopo ancora Pisapia serve Pisani che conclude a lato, in precario equilibrio. La gara non vuole sbloccarsi, la Woman continua a premere e su punizione colpisce il palo con Pugliese; le granata rispondono sempre su calcio piazzato con D’Angelo che costringe Iarriccio ad un ottimo intervento e nè D’Amato, nè Pisani, ne approfittano sottoporta. Al minuto 16’50” si rompono gli equilibri, è Nunes a portare le ospiti in vantaggio con un gran tiro da fuori. 2’ dopo D’Angelo pareggia subito i conti. Il primo tempo si chiude in parità.

La ripresa vede le padroni di casa più determinate, infatti ancora D’Angelo pericolosa, impensierisce da fuori l’estremo difensore ospite, che devìa come può in angolo. Al 5’ ancora il capitano granata, porta meritatamente in vantaggio le sue, Iarriccio può solo guardare il pallone che si insacca all’incrocio dei pali. La Woman però non ci sta, Pugliese e Martinho cercano più volte l’intesa e di arrivare poi alla conclusione, brava in più occasioni Lanza a chiudere lo specchio della porta. Nunes e Dias pochi minuti dopo sfiorano la rete, le loro conclusioni terminano di poco a lato. E’ il preludio al gol: a seguito di un calcio d’angolo è brava Martinho ad inserirsi centralmente e a segnare facilmente il gol del pareggio.

Al minuto 12’44” ancora Nunes e Dias scambiano nello stretto e quest’ultima realizza la rete che vale il nuovo vantaggio napoletano. Le ospiti comunque non si accontentano, infatti prima Giannoccoli, poi Pugliese, ci provano dalla distanza, attenta la difesa granata. A 5’ dal termine ancora Nunes, realizza il definitivo 4 a 2. Le padroni di casa cercano in tutti i modi di recuperare il match con l’inserimento del portiere di movimento, il risultato però non cambia.

TABELLINO DEL MATCH

 

SALERNITANA FEMMINILE-WOMAN NAPOLI 2-4(1-1 p.t.)

 

SALERNITANA FEMMINILE: Lanza M., D’Angelo, Pisapia, D’Amato, Pisani

Pesce, De Santis, Moscillo, Lanza L., Capuano, Borrelli, Di Bello. All. Taffarel

 

WOMAN NAPOLI: Mendolia, Pugliese, Martinho, Giannoccoli, Nunes

Dinis, Iarriccio, Sommese, Trocchia, Cipolletta, Marinho. All. Tramontana

 

MARCATRICI: 16’50’’p.t. Nunes(N), 18’25’’p.t. D’Angelo(S), 5’04’’s.t. D’Angelo(S), 7’24’’s.t. Martinho(N), 12’44’’s.t. Dias(N), 15’08’’s.t. Nunes(N)

 

AMMONITE: Dinis, Pugliese(N), Pisapia, D’Amato(S)

 

ESPULSE: –

 

ARBITRI: Enrico Pagano (Torre Annunziata), Salvatore Minichini (Ercolano). CRONO: Domenico Maffia (Agropoli).

 

“A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato” 
(Nelson Mandela).