Home / CALCIO  / ENZO FUSCO: L’ALLENATORE CHE SI DIVIDE TRA BATTIPAGLIESE E SCUOLA CALCIO

ENZO FUSCO: L’ALLENATORE CHE SI DIVIDE TRA BATTIPAGLIESE E SCUOLA CALCIO

“Di tutte le esperienze che fai ti porti sempre dietro qualcosa. Io il calcio giovanile non lo abbandonerò mai, sono troppo legato ai bambini e non li tradirei per nulla al mondo. Per me sono il futuro del calcio e vanno coccolati e stimolati ad una crescita sportiva sana. Le esperienze che mi porto con me sono tante. Ovviamente, una cosa è lavorare con i bimbi e una con gli adulti. Anche se delle volte la linea di demarcazione è sottile, in fondo siamo tutti un pò bambini”.
E’ mister Enzo Fusco che, dopo la presentazione come allenatore della Battipagliese ci ha concesso qualche battuta sul suo presente e futuro. Un ragazzo semplice che in questi anni di gavetta ha saputo mettere al servizio delle società e dei bambini la sua esperienza e il suo voler essere una guida ed un condottiero.
Oggi l’occasione per farsi conoscere nel calcio che conta. Allenerà in una piazza storica, quella di Battipaglia, che non ha mai nascosto, anche tra mille difficoltà, le sue ambizioni di ritornare a calcare palcoscenici diversi: “Io ho firmato a prescindere. Non solo perché mi è bastato salire di livello, ma perché io a Battipaglia non potevo rinunciare. L’obbiettivo è la salvezza ma il direttore Guariglia è un uomo ambizioso proprio come me. Poi ricordi che i sogni vanno coltivati e le speranze sono sempre le ultime a morire”.

"Il bello dello sport" è un giornale sensibile, innovativo e fuori dagli schemi (Sanderra)

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com