Home / APPROFONDIMENTI  / La favola di ‘wunderkind’ Moukoko: esordio da record in Bundesliga

La favola di ‘wunderkind’ Moukoko: esordio da record in Bundesliga

Il minuto 85 di Herta Berlino – Borussia Dortumd è destinato a passare alla storia: in quel preciso istante il tecnico dei gialloneri Favre richiama in panchina il talentuoso Erling Haland, autore fino a quel momento di quattro gol, e butta nella mischia Youssoufa Moukoko, 16 anni compiuti due giorni fa, che diventa così l’esordiente più giovane del campionato tedesco.

Youssoufa nasce nel 2004 in Camerun dove vive con i nonni prima prima di trasferirsi ad Amburgo nel 2015: “Avevamo solo una palla, e se veniva calciata via, non avevamo più una palla. So quanto sia ancora difficile per molte persone lì. Non avevamo scarpe da calcio o maglie. Parlo spesso con i miei amici di questo periodo“, racconta al sito internet del Borussia Dortmund.

Il ragazzino, che ora ha passaporto tedesco, è nel giro della prima squadra dall’inizio di questa stagione ma è entrato a far parte di BVB dall’estate del 2016. A 12 anni giocava già per gli U17. Il suo prolifico gol ha aiutato la squadra a vincere il campionato tedesco 2018 e raggiungere la finale nel 2019. In totale, ha segnato 127 gol in 84 presenze a livello U17 e U19.

Ha un grande talento, non ci sono dubbi“, dice Lars Ricken, coordinatore del settore giovanile del Borussia Dortmund: “ma il talento da solo non ti porterà in alto. Youssoufa è incredibilmente laborioso. Si allena molto, è molto ambizioso e vuole sempre vincere e segnare gol. E nonostante tutto questo, non ha mai perso il senso di gioia nel gioco“.

Anche il tecnico Favre è rimasto impressionato dal suo talento: “Ha un potenziale enorme. Non sai mai con quale piede sparerà. È molto giovane, ma anche molto efficiente. È bello vederlo giocare“.

Moukoko non è nuovo a questi record: nella passata edizione della Youth League (Champions League giovanile) il talentuoso ‘wunderkind’ realizzò il primo gol della ‘Primavera’ del Dortmund contro i pari età dell’Inter (partita terminata 4 a 1 per i gialloneri). Un gol entrato di diritto nel guinness dei primati della competizione giovanile europea, avendolo realizzato a soli 14 anni, 11 mesi e 4 giorni.

Foto di copertina: sito internet Borussia Dortmund

mesposito_it@yahoo.it

Il miglior modo per predire il futuro è crearlo!