Home / ALTRI SPORT  / CALCIO A 5  / LA FULGOR BATTE LA SALERNITANA FEMMINILE

LA FULGOR BATTE LA SALERNITANA FEMMINILE

Nel recupero della Seconda Giornata del Campionato Nazionale di Serie A2, la Salernitana Femminile esce sconfitta dal “Palazzurro” di Pagani contro un’ottima Fulgor Octajano, che con la vittoria per 4-0 sulle granata, agguanta la prima posizione in classica, a pari punti con il New Team Noci.
“Lo sport non ha rivali, ma valori”. Così il Palazzurro accoglie il derby con una bellissima dedica a Veronica Moscillo, ancora in convalescenza dopo il brutto incidente di 15 giorni fa. Nonostante l’inizio incoraggiante della formazione guidata da mister Taffarel, il pendolo della bilancia vira già al 4’ dalla parte delle padroni di casa, quando Rapuano, lasciata libera sul secondo palo, sigla il vantaggio con un facile tap-in.
La Fulgor spinge, forte dell’1-0, ancora con Rapuano, che si divora un gol a porta sguarnita, ancora servita da Razza sul secondo palo. Al 9’ calcio di rigore per l’Octajano: D’Amico atterra in area Mansi, ma una strepitosa Di Bello dice no alla conclusione di Rapuano.
La Salernitana ci prova con Diodato al 14’, e più tardi con una conclusione di Del Gaizo, deviata in angolo dalla difesa rossoblù. L’occasione migliore, però, arriva quasi allo scadere, quando Borrelli, da due passi, non riesce a deviare in rete un pallone arrivato sul secondo palo dopo una deviazione su conclusione di Diodato.
Secondo tempo ricco di emozioni. Calcio d’inizio della ripresa, D’Angelo impegna severamente Lanza dalla distanza, sul capovolgimento di fronte Razza coglie il palo alla destra di Di Bello. La partita, molto vivace, subisce un colpo di scena al minuto 8’, quando Ierardi viene ammonita per la seconda volta, lasciando così la Salernitana in inferiorità numerica per 2 minuti effettivi. La Fulgor ha due buone occasioni nel frangente: Mansi colpisce il palo, poi Rapuano si ripete nell’errore del primo tempo, non trovando la porta da due passi.
Al 14’ sesto fallo commesso dalle granata: si presenta dal tiro libero ancora Rapuano, che manda a lato. Il raddoppio, però, arriva poco dopo, ed a siglarlo è Fiengo, che in ripartenza, spiazza Di Bello con un bel piattone destro. Taffarel inserisce il portiere di movimento, ma dopo una buona conclusione di un’inesauribile Pisani, la Fulgor chiude il match: ci pensa Marlene Lanza, direttamente dalla sua area, a segnare a porta vuota il suo primo gol in A2, poi la Fiengo, con una bella girata di destro, porta il risultato sul 4-0. Nei minuti finali, c’è tempo per la prima presenza in Serie A2 per Simona Polcari ed un altro legno dell’Octajano, stavolta con Rapuano, che chiude così il derby.

TABELLINO DEL MATCH
FULGOR OCTAJANO – SALERNITANA FEMMINILE 4-0(1-0 p.t.)
FULGOR OCTAJANO: Lanza M., Ponticiello, Razza, Rapuano, Fiengo
Lanza L., Apicella, Esposito, Ponzo, Capuano, Vuttariello. All. Iammunno.
SALERNITANA FEMMINILE: Di Bello, Pisani, D’Angelo, Diodato, Borrelli
Polcari, Del Gaizo, D’Amico, Pecoraro, Ierardi, Linzalone. All. Taffarel
MARCATRICI: 4’16’’p.t. Rapuano(F), 14’33’’s.t. Fiengo(F), 16’01’’s.t. Lanza M.(F), 16’49’’s.t. Fiengo(F)
AMMONITE: D’Amico, Del Gaizo(S)
ESPULSE: Ierardi(S)
ARBITRI: Giovanni Vitolo Ferraioli(Castellamare di Stabia), Raffaele Colucci(Frattamaggiore). CRONO: Emilio Viviani(Nocera Inferiore).

“A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato” 
(Nelson Mandela).