-3433-
Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.ilbellodellosport.it/home/site/wp-content/themes/magazinevibe/framework/lib/edgt.functions.inc on line 327

Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.ilbellodellosport.it/home/site/wp-content/themes/magazinevibe/framework/lib/edgt.functions.inc on line 327
-3433-
Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.ilbellodellosport.it/home/site/wp-content/themes/magazinevibe/framework/lib/edgt.functions.inc on line 327

Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.ilbellodellosport.it/home/site/wp-content/themes/magazinevibe/framework/lib/edgt.functions.inc on line 327
Home / ALTRI SPORT  / PALLAMANO  / La Pdo Salerno espugna Bressanone e allunga in vetta alla classifica

La Pdo Salerno espugna Bressanone e allunga in vetta alla classifica

La Pdo Salerno si aggiudica il big match della 12a giornata (3a di ritorno) del campionato di pallamano femminile contro la rivelazione Brixen e allunga in testa alla classifica. Una partita molto combattuta, giocata punto a punto, con le atlete salernitane brave a sferrare il break decisivo a pochi minuti dal fischio della sirena. Il tabellone di un Palasport di Bressasone gremito in ogni ordine di posto segna il risultato di 20 a 18 a favore di Salerno, che così porta a casa due punti fondamentali per la corsa scudetto.

La cronaca. Avvio di partita difficile per Salerno che subisce l’aggressività e la velocità delle atlete di coach Hubert Nossing, con Brixen che dopo 7 minuti è già avanti per 5 a 1. Coach Rajic spende subito il primo time out per sistemare la sua squadra. Alla ripresa ci pensa Dalla Costa, con due reti dai nove metri, a riportare sotto Salerno. Ma un errore banale di impostazione mette in condizione Brixen di andare in contropiede e a portarsi sul 6 a 3 con Helber. Due rigori realizzati da Dalla Costa consentono a Salerno di stare in scia (6 a 5), con la cubana Gomez che completa la rincorsa al minuto 18. Giada Babbo riporta avanti Brixen su tiro dai 7 metri, Capitan Coppola riporta il risultato sul 7 pari. Al minuto 24 infortunio alla mano per Laure Oliveri che abbandona il 40×20 tra gli applausi del pubblico di casa. A tre minuti dalla fine del primo tempo Dalla Costa, ancora dai 7 metri, porta Salerno avanti sul 9 a 8. L’ala Hulber riporta in pari il match, ma proprio sul suono della sirena Coppola realizza un eurogol fissando il punteggio sul 10 a 9 per le campionesse d’Italia.

Nella ripresa Vale Landri apre le danze per la Pdo, Brixen al minuto 33 ristabilisce la parità con Babbo dai 7 metri (11-11). Partita apertissima ad ogni risultato. Coppola realizza con la tipica azione da pivot, ma è ancora un’imprendibile Babbo a superare la Ferrari con la “girella”, un bellissimo gesto tecnico. Tra il 36′ e 40′ si rivede la Gomez con due reti, una dai 7 metri e Salerno a +2 (14-12). Vale Landri buca la difesa con la sua tipica incursione e Salerno al massimo vantaggio (15-12). Brixen non molla di un centrimetro. Federspieler e Durnwalder sono brave ad accorciare fino a -1 a 15 minuti dalla fine. Ci pensa Dalla Costa, con una bomba dai 9 metri, a tirare sopra le mani della difesa di casa e a tenere a distanza Brixen. Abfalterer, con due tiri dai 7 metri, riporta il risultato in parità (16-16) a 8 minuti dalla fine. Break di 4 a 1 del Brixen che dimostra di poter competere con le campionesse d’Italia. Olivieri, ristabilitasi dopo l’infortunio del primo tempo, sfonda dall’ala e riporta avanti la Pdo. Si entra nella fase decisiva della partita. A tre minuti dalla fine Gomez trafigge Gruber (18-16), accorcia subito Hilber. Ancora Gomez realizza su rigore (19-17), con Brixen in inferiorità numerica a 2 minuti dal termine. La Eder tiene ancora in scia Brixen, a 50 secondi dal fischio della sirena e coach Rajic costretto a chiamare il time out. Alla ripresa, ultimo possesso palla per Salerno che fissa il risultato sul 20 a 18 con Casale brava a colpire dall’ala.

Termina così il big match di giornata, con un importante successo di Salerno che infligge a Brixen la prima sconfitta stagionale. Sul 40×20 del Palasport di Bressanone le squadre si salutano e poi tutte insieme ringraziano il pubblico  che ha assistito ad una bella pagina di sport.

Nel prossimo week end il campionato farà una sosta per dare spazio alle final eight di Coppa Italia. Le due squadre potrebbero trovarsi di fronte nuovamente per scrivere una nuova pagina di questo entusiasmante duello.

Brixen – Jomi Salerno 18 – 20 (primo tempo: 9 – 10)

 Brixen: Gruber, Federspieler 2, Piok, Durnwalder C. 1, Rier, Eder 2, Durnwalder S. 1, Schatzer, Hilber 4, Habicher, Rossignoli, Lutterotti, Vegni, Babbo 4, Abfalterer 4. Allenatore: Hubert Nossing

Jomi Salerno: Ferrari, Trombetta, Dalla Costa 6, Coppola 3, Gomez 7, Fabbo, Rajic, Napoletano, Piantini, Oliveri 1, Lauretti Matos, Casale 1, Landri 2. Allenatore: Dragan Rajic

Arbitri: Dionisi – Maccarone   

Il miglior modo per predire il futuro è crearlo!

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com