Home / ALTRI SPORT  / CALCIO A 5  / La Salernitana C5 viene sommersa dalla Sangiovannese

La Salernitana C5 viene sommersa dalla Sangiovannese

Terzo k.o. consecutivo per la Salernitana Femminile che, dopo la sconfitta rimediata nella gara di recupero contro la Fulgor, cede nuovamente in casa contro la Sangiovannese per 6-1, nella Quarta Giornata del Campionato Nazionale di Serie A2. La compagine di mister Taffarel non è riuscita a concretizzare le innumerevoli occasioni avute a disposizione, le ospiti sono state invece ciniche sottoporta e soprattutto brave a sfruttare le indecisioni della retroguardia granata. L’unica nota positiva di giornata è rappresentata dall’esordio in campionato di Rosa Pecoraro, subentrata a partita in corso al posto di Di Bello, infortunatasi a pochi minuti dalla fine del match.
Una partita complicata fin dai primi minuti. Le granata cercano di imporre il proprio gioco costruendo innumerevoli occasioni da rete ma Gerace, estremo difensore ospite, si oppone alle conclusioni di Diodato e D’angelo. È la Sangiovannese a passare inaspettatamente in vantaggio con De Marco al minuto 4’57”, abile a rovesciare in rete un pallone velenoso sporcato da una deviazione. Le padroni di casa continuano ad avere le redini del gioco in mano, Pisani ci prova dal limite ma l’incrocio dei pali le nega la gioia del goal, D’Amico in azione personale, si accentra e conclude di poco a lato. Le migliori occasioni arrivano dai piedi delle calcettiste granata, ma è ancora la Sangiovannese a siglare la rete del raddoppio con Leto che, sul rilancio del proprio portiere, spizza la palla di testa, mettendo fuori causa Di Bello. Al 16’ una conclusione dalla distanza di D’Angelo si trasforma in un perfetto assist per D’Amico che però conclude addosso a Gerace, costretta a rifugiarsi in angolo. L’estremo difensore ospite nulla può sul missile di D’Angelo che riapre meritatamente il match. La Salernitana tenta di macinare gioco e completare la rimonta ma, a 12” dallo scadere ancora De Marco, in piena area di rigore, riporta le sue a due reti di vantaggio.
La ripresa segue lo stecco copione della prima frazione, le padroni di casa provano a mantenere il pallino del gioco, le ospiti, in vantaggio per 3 a 1, dimostrano di essere brave a chiudere ogni spazio e abili a sfruttare le ripartenze concesse. Per le padroni di casa la porta quest’oggi sembra essere stregata, Gerace si oppone alle conclusioni di Diodato, D’Angelo e Pisani, compiendo dei veri e propri miracoli, per le ospiti ci pensa De Marco a realizzare per le sue la rete del 4 a 1. Al minuto 8’ Grotteria con un pallonetto punisce per la quinta volta Di Bello, e a 3’ dalla fine realizza la rete del definitivo 6 a 1.

TABELLINO DEL MATCH
SALERNITANA FEMMINILE-SANGIOVANNESE 1-6(1-3 p.t.)
SALERNITANA FEMMINILE: Di Bello, Del Gaizo, D’Angelo, Diodato, Pisani
Polcari, D’Amico, Capolupo, Pecoraro, Borrelli, Linzalone. All. Taffarel.
SANGIOVANNESE: Gerace, De Marco, Grotteria, Pullano, Leto
Belcastro, Nicastro, Scalise, Audia. All. Audia
MARCATRICI: 4’57’’p.t. De Marco(SG), 13’36’’p.t. Leto(SG), 15’35’’p.t. D’Angelo(S), 19’38’’p.t. De Marco(SG), 3’36’’s.t. De Marco(SG), 8’ , 18’29’’s.t. Grotteria(SG)
AMMONITE: Leto(SG)
ESPULSE: Pisani(S)
ARBITRI: Salvatore Minichini (Ercolano), Raffaele Buonocore (Castellamare Di Stabia). CRONO: Doriana Mandia (Agropoli)

“A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato” 
(Nelson Mandela).