Home / ALTRI SPORT  / CALCIO A 5  / La Salernitana femminile C5 sconfitta con sorriso

La Salernitana femminile C5 sconfitta con sorriso

“E’ una sconfitta amara ma che ci da’ speranze e forza di ripartire. Abbiamo perso a pochi minuti dal termine contro una squadra forte e competitiva che sta facendo benissimo in questo campionato”.
E’ il capitano Roberta Diodato a fine gara che commenta la sconfitta che potrebbe essere salutare per il prosieguo della stagione.

Una gara praticamente perfetta e ben giocata da parte delle padroni di casa viene peró decisa a 3′ dalla fine da Giusy Moraca, fantasista napoletana della New Team. 
Il match regala subito grandi emozioni, le padroni di casa partono subito all’attacco sfiorando più volte il vantaggio con Linza e Ierardi, quest’ultima sfortunata vede la sua conclusione ben indirizzata spegnersi sul fondo, di poco a lato. Le ospiti si affacciano solo al minuto 4 dalle parti di Di Bello, brava a deviare in angolo una conclusione ravvicinata della Gomez. Al 7′ Linza viene servita lateralmente sulla corsa ma il suo destro viene neutralizzato dall’estremo difensore ospite che si rifugia in angolo. Al minuto 9 le granata ripartono in contropiede, Del Gaizo approfitta dello spazio creatosi centralmente e a pochi metri dalla porta si lascia ipnotizzare da Balestra. 
La New Team prova ad alleggerire la pressione, Intini é protagonista di una doppia conclusione, la prima viene respinta da Di Bello, la seconda termina di un soffio a lato. 
Entrambe le compagini tentano di rompere gli equilibri provandoci dalla distanza, per le ospiti Colantuono impegna seriamente Di Bello, per le padroni di casa Diodato lanciata a rete non riesce a superare Balestra, brava a chiudere in uscita lo specchio della porta. Occasionissima al minuto 17: Pisani supera in velocità due avversari e mette al centro un pallone invitante sul quale né Ierardi né Del Gaizo riescono ad arrivare. La prima frazione termina 0 a 0.
Nel corso della ripresa la musica non cambia, le granata ci provano con insistenza prima con Linza poi con Ierardi, Balestra sontuosa si oppone alle loro conclusioni. Al minuto 3 Colantuono, servita da calcio d’angolo, impegna seriamente Di Bello costretta ad un difficile intervento. 
Le padroni di casa continuano a premere con Ierardi che ci prova da fuori area e con Diodato che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, si vede negare la gioia del goal da Balestra, abile a togliere dall’ incrocio un tiro a botta sicura. 
Al 13′ ancora Ierardi a pochi passi da Balestra si fa anticipare dall’estremo difensore pugliese che in uscita si oppone anche alla conclusione ravvicinata di Del Gaizo.
La pressione granata con il passare dei minuti inizia ad affievolirsi, le pugliesi approfittano delle ripartenze e dei varchi lasciati liberi. Sportelli, direttamente su rilancio del portiere prova a spizzare la palla di testa, Di Bello ci mette una pezza e subito rilancia Ierardi che, sola davanti a Balestra, si lascia chiudere ancora una volta lo specchio della porta.
A 2′ dallo scadere il goal che taglia le gambe alle padroni di casa e chiude il match: Moraca, servita centralmente, dal limite dell’area fa partire il suo destro che si insacca alle spalle dell’incolpevole Di Bello. 

TABELLINO DEL MATCH
SALERNITANA FEMMINILE – NEW TEAM NOCI 0-1 (0-0 P.T.)
SALERNITANA FEMMINILE: Di Bello, Pisani, Diodato, Ierardi, Linza
Polcari, Del Gaizo, D’Amico, Capolupo, Pecoraro, Borrelli, Linzalone. All. Mainenti
NEW TEAM NOCI: Balestra, Quarta, Colantuono, Moraca, Gomez
Martino, Gigante, Tinelli, Sportelli, Fatiguso, Intini. All. Monopoli
MARCATRICI: Moraca 17’09’’s.t.(N)
AMMONITE: Ierardi(S), Gomez(N), Quarta(N)
ESPULSE: –
ARBITRI: Emilio Romano(Nola), Luigi Fortino(Nocera Inferiore). CRONO: Antonio Crescenzo(Salerno).
Giovanna Miano – Ufficio Stampa Salernitana Femminile

“A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato” 
(Nelson Mandela).