-3433-
Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.ilbellodellosport.it/home/site/wp-content/themes/magazinevibe/framework/lib/edgt.functions.inc on line 327

Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.ilbellodellosport.it/home/site/wp-content/themes/magazinevibe/framework/lib/edgt.functions.inc on line 327
-3433-
Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.ilbellodellosport.it/home/site/wp-content/themes/magazinevibe/framework/lib/edgt.functions.inc on line 327

Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.ilbellodellosport.it/home/site/wp-content/themes/magazinevibe/framework/lib/edgt.functions.inc on line 327
Home / ALTRI SPORT  / BASKET  / L’Hippo Basket espugna il campo della Pro Cangiani Napoli

L’Hippo Basket espugna il campo della Pro Cangiani Napoli

La Fasano Gomme 2 Hippo Basket Salerno espugna il campo della Pro Cangiani Napoli (64-69 il punteggio finale) e si mette alle spalle un periodo no. La squadra cara al presidente Giosafat Frascino spezza la serie negativa che durava da quattro turni e prende una boccata d’ossigeno in classifica.

Dopo le dimissioni di coach Luca Silvestri, il compito di guidare la squadra in terra partenopea è toccato a Giovanni Carmando e Massimo Pinto. E i granata hanno firmato una prestazione importante soprattutto dal punto di vista caratteriale, non disunendosi nemmeno di fronte allo svantaggio (40-34) col quale si erano recati negli spogliatoi per l’intervallo lungo. Nella ripresa capitan Nigro e soci hanno dato vita ad una prestazione di tutto rispetto principalmente in termini difensivi (concedendo solo 24 punti ai padroni di casa nel secondo tempo) e, dopo aver recuperato punto su punto, sono riusciti ad imporsi nel finale in volata. Da segnalare i 22 punti segnati all’esordio dall’ultimo arrivato, Vincenzo Di Lauro che, assieme a Nigro e Brigante, ha preso per mano i più giovani compagni e nei momenti topici del match ha fatto valere tutta la sua esperienza e la sua fisicità.

Nonostante l’ottimo avvio di Nigro (autore di 14 punti nel primo quarto), la Fasano Gomme 2 Hippo Basket Salerno inizialmente fatica a trovare le contromisure per limitare le principali bocche da fuoco della Pro Cangiani Napoli. Crispino e Fiorito De Falco sono ispirati e il quintetto salernitano dopo 10 minuti è sotto 26-22.

A partire dal secondo periodo, il quintetto guidato da Carmando e Pinto serra le file in difesa e non concede più canestri facili ai partenopei. I granata, però, nonostante la tripla di Chiapparrone, i centri di Carfora e Brigante, arriva all’intervallo in svantaggio di 6 lunghezze (40-34).

Come detto, nel secondo tempo la squadra del presidente Frascino torna in campo trasformata. E tutto parte dalla difesa. Le palle recuperate regalano canestri in campo aperto a Galizia e Brigante, il resto lo fa Di Lauro. La Hippo alla mezzora è avanti di un punto (51-52).

L’ultima frazione di gioco si apre con un’altra bomba di Di Lauro (4/4 per lui dalla lunga di distanza), si sblocca anche Russo, pesanti risultano anche i 4 punti di Iacovazzo. La Pro Cangiani, nonostante un timido tentativo di reazione di Conti, continua a far fatica a segnare e, soprattutto, a limitare Di Lauro. I viaggianti si aggiudicano così il finale in volata e vincono 64-69.

Grazie al successo conseguito a Napoli, la Fasano Gomme 2 Hippo Basket Salerno interrompe il filotto negativo e sale a quota 4 punti in classifica. Nel prossimo turno capitan Nigro e soci dovranno vedersela con la corazzata Pall. Senise che all’andata superò nettamente i granata (64-47).

PRO CANGIANI NAPOLI vs FASANO GOMME 2 HIPPO BASKET SALERNO 64-69

PARZIALI: 26-22; 14-12; 11-18; 13-17

Pro Cangiani: Pietrosanti 2, Di Giorgio 1, Sparano S., Brancaccio 6, De Simone 6, Notarstefano 10, Di Pasquale ne, Carrillo ne, Conti 14, Fiorito De Falco 14, Crispino 11, Leongito ne.

All. Falvo

Hippo: Di Lauro 22, Nigro 16, Brigante 13, Chiapparrone 5, Galizia 5, Carfora 4, Iacovazzo 4, Boninfante S., Russo, Caccavo ne, D’Emilio ne.

All. Carmando

Arbitri: Cannoletta e Patanè

Note: uscito per raggiunto limite di falli Brancaccio (P).

“A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato” 
(Nelson Mandela).

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com