Home / CALCIO  / Lo sport scende in campo contro la violenza sulle donne

Lo sport scende in campo contro la violenza sulle donne

Nella giornata dedicata contro la violenza sulle donne si registra, in Argentina, un’altra pagina triste dello sport.
La finale di ritorno dell’attesissima sfida tra River Plate e Boca Junior non si è disputata per l’assalto contro il bus che trasportava i calciatori della formazione cara a Diego Armando Maradona.
Nel frattempo tante sono state le iniziative di sensibilizzazione per la campagna contro le donne e contro il femminicidio.
Il termine femminicidio viene coniato a Ciudad Juárez, un neologismo che vuole indicare i casi di omicidio volontario o preterintenzionale in cui una donna viene uccisa per motivi di vario genere.
Anche le Scuole calcio, sensibili all’iniziativa, hanno voluto ricordare questo giorno con iniziative varie.
La Scuola Calcio Feldi Eboli, ad esempio, ha deciso di rivolgere un piccolo, ma importante segnale, attraverso i giovani che sono scesi in campo nei rispettivi campionati FIGC.
I calciatori del Settore Giovanile della Feldi Calcio a 5, militante nella massima serie del Futsal Nazionale, cara ai Presidenti Gaetano Di Domenico ed Emilio Masala, sono scesi in campo disegnandosi un baffo rosso sul volto, simbolo dell’evento, e accompagnati da Donne che lottano per placare queste orribili violenze.
Fatiha Chakir, Presidente dell’associazione “Mondo a Colori”, e l’Avv. Annamaria Giordano, Membro dell’associazione FEDRA, hanno fatto da Testimonial, rispettivamente allo Stadio Dirceu e al Centro Sportivo Feldi, facendo ingresso in campo con i ragazzi e leggendo un messaggio significativo che verrà mostrato su tutti campi di Serie A e B.
“Credo che la Scuola Calcio abbia il dovere di Educare l’allievo a 360°, guidandolo attraverso sani valori e facendo perseguire sani principi, prima ancora di insegnare la disciplina sportiva – le parole del Coordinatore Tecnico Mister Orazio Di Stefano – queste ed altre manifestazioni verranno svolte, intrecciandosi con le attività sportive, per trasmettere segnali importanti e sociali ai nostri iscritti e alle loro famiglie”!

“A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato” 
(Nelson Mandela).