Home / CALCIO  / “Promo Inter-Piccoli grandi campioni”: la seconda edizione

“Promo Inter-Piccoli grandi campioni”: la seconda edizione

La Soccer Academy si conferma campione al torneo “Promo Inter-Piccoli grandi campioni”. La scuola calcio dei fratelli Luca ed Enzo Fusco ha trionfato anche nella seconda edizione, svoltasi domenica 28 ottobre a Lancusi di Fisciano. Sul campo di Piazza Regina Margherita a regalare spettacolo sono stati i baby calciatori di Soccer Academy, Polisportiva Niké, Polisportiva Baronissi e Piccolo Stadio. Una giornata di sport e divertimento, proprio come era nelle intenzioni di Tomas Coppola, organizzatore del torneo e presidente dell’associazione Promo Inter Asd. Durante le partite sono emersi valori tecnici interessanti da parte delle squadre partecipanti che, nonostante la pioggia battente, non si sono risparmiate. In finale ha trionfato la Soccer Academy che ha superato 5-1 il Piccolo Stadio. Nello scontro per il terzo e quarto posto la Polisportiva Baronissi si è imposta 2-1 sulla Niké. La squadra vincitrice della seconda edizione del torneo “Promo Inter-Piccoli grandi campioni” ha portato a casa altri due trofei grazie a Lorenzo Santoro e Alessandro Bilancieri, eletti rispettivamente miglior portiere e capocannoniere della manifestazione. Il premio fair play destinato al calciatore più corretto è andato a Mario Avella della Polisportiva Niké, mentre quello riservato al miglior giocatore del torneo è andato a Gennaro Laudato del Piccolo Stadio. «Complimenti a tutti i partecipanti, abbiamo vissuto una giornata di sport, divertimento e sano agonismo. Sono questi i valori che vogliamo continuare a promuovere attraverso la nostra associazione», ha affermato Tomas Coppola, presidente della Promo Inter Asd. Una realtà nata nel novembre 2016 per rafforzare i rapporti sportivi e culturali tra l’Italia e il Sud America. Asse che in passato si è già creato con il torneo internazionale di calcio giovanile “San Giovanni Battista”, organizzato per diverse edizioni da Coppola per rendere omaggio sia alle sue radici italiane che alla sua terra natia, il Venezuela.

“A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato” 
(Nelson Mandela).