Home / ANEDDOTI  / Superlega Volley: squadra in campo con…nastro adesivo e pennarello

Superlega Volley: squadra in campo con…nastro adesivo e pennarello

Simpatico episodio successo qualche giorno fa nella Superlega di Volley maschile. Probabilmente a causa di una dimenticanza del magazziniere, la squadra del Sora ha affrontato la trasferta pre-natalizia di Bari contro il Castellana Grotte senza le maglie da gioco. E così inizialmente, per rimediare alla svista, i giocatori laziali sono scesi in campo, nel pre-riscaldamento, indossando una tenuta nera con i numeri applicati con nastro adesivo. Però i numeri non restavano attaccati e, quindi, la soluzione definitiva è stata quella di scrivere i numeri con un pennarello giallo visibile agli occhi dei due arbitri. Tra le opzioni valutate c’era anche la possibilità di utilizzare la seconda maglia del Castellana Grotte, ma Sora ha declinato l’invito, pare per una questione di sponsor. Per la cronaca il Sora ha vinto con il risultato di 3-1 (21-25, 27-25, 25-22, 25-18).

Un errore insolito per un club professionistico che si è visto comunque comminare una multa di 100 euro. Ecco cosa prevede il regolamento al riguardo: “La numerazione delle maglie è obbligatoria e l’arbitro deve esigerla anche se provvisoria. In nessun caso deve permettere lo svolgimento della gara senza i numeri sulle maglie. Qualora invece i giocatori si presentino con divise non uniformi o con numerazione non regolamentare, il 1° arbitro deve chiedere alla Società interessata di fornire maglie uniformi e con adeguata numerazione; se ciò non è possibile, gli atleti saranno ammessi comunque alla gara ed il 1° arbitro riporterà il fatto nel rapporto di gara”.  

Fonte foto: Archivio Il Bello dello Sport

Il miglior modo per predire il futuro è crearlo!