Home / ALTRI SPORT  / PALLAVOLO  / LA P2P VINCE LA SESTA GARA DI FILA

LA P2P VINCE LA SESTA GARA DI FILA

La Due Principati vince ancora: passa 3-0 a Montescaglioso, ottiene il sesto successo di fila. E’ il secondo in quattro giorni, se si tiene conto anche della vittoria infrasettimanale in Coppa Italia. Se nella kermesse tricolore s’era trattato solo di un successo di tappa, ininfluente ai fini della qualificazione, stavolta il blitz di campionato vale la conferma del terzo posto nel girone H di serie B di volley.
Abbandonato già al giro di boa il ruolo di “matricola”, adesso la squadra di Baronissi non vuole fermarsi sul più bello. Domenica 21 febbraio, al Pala Irno, ospiterà il Minturno e la partita, che oppone la terza alla quinta della classe, già vale una fetta di playoff per la serie B1.
La Due Principati ci penserà da martedì, alla ripresa della preparazione. Nel frattempo si tiene stretta la vittoria di Montescaglioso che le ha fatto incrementare il bottino di punti, già 27 alla seconda giornata di ritorno (la prima non disputata, complice il turno di riposo). Coach Veglia e la squadra, reduci dalla trasferta di Coppa Italia a Brindisi con rientro notturno, avevano avuto due giorni di tempo per preparare la gara di Montescaglioso, avversario insidioso ed in risalita, sebbene posizionato nei bassifondi della graduatoria. Si temeva l’approccio alla partita, che in passato aveva fatto talvolta difetto alle irnine, ma la P2P stavolta non s’è disunita ed ha ottenuto una bella vittoria in tre set, come aveva non solo sperato ma anche chiesto patron Montuori che aveva fatto visita alla squadra prima della rifinitura.
La partita – Il primo fondamentale d’attacco è la battuta e la P2P affila subito il servizio. In rapida successione, trovano l’aces vincente del Vaglio, due volte, e Armonia. L’1-5 a favore delle irnine diventa pochi istanti dopo già 1-9, complice l’attacco vincente di Miriam D’Arco. Terminano lontano dal perimetro, invece, due attacchi consecutivi di Montescaglioso e il coach delle lucane ferma il gioco: primo tempo discrezionale sul + 8 (4-12) per la P2P. Alla ripresa, Montescaglioso rastrella due punti, uno dei quali in battuta, ma Gagliardi e Abbruzzo in fast più Armonia con un bel mani fuori incrementano il bottino di Baronissi. La precisione chirurgica di del Vaglio al servizio, come nel primo turno di battuta, consegna alla Due Principati il temporaneo 9-16 al secondo tempo tecnico. Il fallo di rotazione fischiato a Montescaglioso e l’attacco out di Valentina Fedeli sono un’ipoteca sul set per Baronissi (11-23). Chiusura di primo set ad opera di Miriam D’Arco con un attacco lungo-linea: 12-25. In avvio di secondo set, Martina del Vaglio è di nuovo implacabile al servizio: tre aces di fila. Montescaglioso accorcia murando Armonia ma Abbruzzo sotto rete raccoglie il punto del momentaneo 1-4 per la P2P. Con un attacco all’incrocio delle righe (2-5), Caputo manda al servizio Abbruzzo. Fedeli spara out e le squadre vanno al riposo sul 2-8 per la Due Principati. Due attacchi al centro – uno per parte, autrici Gagliardi e Ragone – valgono il temporaneo 4-9. Altro botta e risposta pochi istanti dopo: Manzo replica a Caputo (6-10). Poi salgono in cattedra le altre attaccanti della P2P per la spallata decisiva al Montescaglioso e al set: D’Arco dalla seconda linea e Armonia, poi del Vaglio spingono Baronissi fino al + 8 (6-14) e obbligano il coach di casa al time out. Alla ripresa delle ostilità, due volte Armonia per il + 10 di Baronissi. Dopo il ventesimo punto, a firma di D’Arco, e soprattutto dopo l’attacco successivo di Caputo che stronca sul nascere il tentativo di rimonta delle lucane (14-21), la P2P si accinge a gestire in scioltezza anche le battute conclusive del secondo set che archivia qualche istante dopo con un pallonetto di Caputo e un’indecisione della difesa del Montescaglioso (17-25). Comincia il terzo set e del Vaglio non perde il “vizio”: aces dopo un attacco vincente di Marica Armonia (0-2). Il ping-pong attacco-regia prosegue: altro aces di del Vaglio e schiacciata vincente di D’Arco (0-4). Sorrentino spezza il digiuno di Montescaglioso ma solo per un attimo: ci pensano Armonia e Caputo a ripristinare lo scarto (1-6). Ancora Caputo, di giustezza, si frappone al break di Montescaglioso guidato da Sorrentino e Manzo (2-6). Le lucane non mollano e un’improvvisa flessione della P2P può riportarle a galla nel set: si comincia con un aces e poi con un attacco fuori misura di Gagliardi, fino all’8 pari. Sul 10-8 per le padrone di casa, coach Veglia chiama tempo. Alla ripresa, Montescaglioso spreca la battuta ma Sorrentino la strappa di nuovo alla P2P (11-9). Impatta Gagliardi in fast dopo il precedente attacco vincente di Armonia smarcata da Ferrieri subentrata nel frattempo a del Vaglio (12-12). E’ testa a testa: muro vincente di Ferrieri in coppia con Abbruzzo, sorpasso di Gagliardi e nuova replica di Montescaglioso con Fedeli (14 pari). Baronissi fa in tempo a rimettere le mani sul timone del set con un attacco di Armonia che vale il doppio vantaggio al tempo imposto (14-16). Di nuovo Armonia, dopo la reazione delle avversarie, riporta in vantaggio la P2P (16-17). Finisce 18-25 per Baronissi: attacco out di Manzo. Punti individuali: Ferrieri 1, Abbruzzo 5, del Vaglio 9, Caputo 12, Gagliardi 4, Armonia 13, D’Arco 10.

La classifica vede la Due Principati attestata in terza posizione con 27 punti. Alle sue spalle, a quota 26, le laziali di Sant’Elia, poi Minturno a 25. Al secondo posto c’è il Cerignola, con 30 punti. Capolista Altino Chieti, con 38 punti.
Nel prossimo turno di campionato, in programma domenica 21 febbraio al PalaIrno di Baronissi, con fischio d’inizio alle ore 18, la P2P affronterà Minturno. La compagine pontina, diretta concorrente per il terzo posto in classifica nel girone H di serie B2, è stata sconfitta una sola volta (dal Cerignola) nelle ultime sei gare.
UFFICIO STAMPA

“A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato” 
(Nelson Mandela).

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com