Home / CALCIO  / LA SALERNITANA FEMMINILE COMPIE L’IMPRESA, BATTUTO IL PONTECAGNANO

LA SALERNITANA FEMMINILE COMPIE L’IMPRESA, BATTUTO IL PONTECAGNANO

SALERNO – Vittoria meritata per le granatine che battono il più quotato Pontecagnano per due zero e, soprattutto rendono inoffensivo l’attacco delle delfine che ha delle potenzialità importanti per la categoria.
La gara, però, parte subito con un brutto infortunio per un difensore granata, che è costretta a lasciare il terreno di gioco per una distorsione al ginocchio.
Al suo posto Rosaria Grillo, che disputerà una gara agonisticamente valida.
La gara vive di una buon agonismo e buone trame, la Salernitana attacca i portatori di palla anche con tre elementi, non vogliono essere presi fuori tempo con giocate lunghe che possono mettere in difficoltà la difesa. Questa tattica sembra efficace. Il Pontecagnano è avvolta in una ragnatela, non ha sbocchi validi e non riesce a pungere. Anche la Salernitana, in realtà è pericolosa, sembra che il canovaccio iniziale sia quello di non subire gol e, aspettare, l’occasione giusta per colpire.
Stella Olivieri è ispirata e il gioco sia sul corto sia sul lungo passa dai suoi piedi e dalla sua testa. Al suo fianco Vittoria Minella corre ed attacca chiunque sia in possesso di palla a volte anche coprendo spazi enormi pur di rallentare il gioco avversario.
E da questa duo che nasce la vittoria della Salernitana: all’improvviso la gara offre due occasioni, la prima fallita, la seconda, grazie anche alla complicità del portiere del Pontecagnano Durante , invece, termina nel sacco. Entrambe capitano sui piedi di Angela Carbone. In realtà, la prima è molto più facile della seconda, ma una la manda in meta, l’altra, con una parabola strana, invece, in rete.
La gara s’imbruttisce dopo il gol. Poche emozioni e molta confusione, meno in casa granata che continua il suo pressing e controlla con disinvoltura eventuali attacchi verso la porta difesa da Sandra Senatore.
Nella ripresa, e da un errore di valutazione del difensore del Pontecagnano Piegani, Vittoria Minella ne approfitta e insacca.
Il resto della gara è una sterile corsa verso la porta granata, ma la forza di fuoco dei delfini sembra avere le polveri bagnate e, non riesce, mai ad impensierire seriamente la Salernitana.
Una vittoria meritata, ottenuta contro la seconda forza del campionato che, però, non ha dimostrato appieno il suo valore in questa partita. Sperando che non sia un calo di forma, poiché, le delfine sono le serie candidate alla vittoria finale dei play off. Ovviamente non giocando come ha fatto al campo Volpe contro la Salernitana.
Alfonso Pierro

GLI ALTRI RISULTATI DELLE SALERNITANE:
CENTRO ESTER – SANT’EGIDIO 2 – 0
NOCERINA – PRATER 0 – 3

Listener

“A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato” 
(Nelson Mandela).