Home / APPROFONDIMENTI  / FLOP DELLE SQUADRE B: SOLO LA JUVENTUS ADERISCE. PRATO, CAVESE E COMO LE RIPESCATE?

FLOP DELLE SQUADRE B: SOLO LA JUVENTUS ADERISCE. PRATO, CAVESE E COMO LE RIPESCATE?

Che il calcio italiano è in grossa confusione e in lenta trasformazione (tante idee ma molto confuse) è un dato di fatto. Ormai, ogni anno, a fine stagione si ripete l’amaro rito delle esclusioni di squadre di calcio per fallimento. Spesso capita anche a società con tifoserie prestigiose e compatte come è capitato, in questa stagione, al Cesena. Il Bari? una piccola speranza nel ricorso ma, il suo destino sembra segnato.
Ore di attesa anche per l’Avellino che, in questo momento, vive ore di speranza e di trepidazione. Essere o non essere, questo è il problema.
Cosa ne sarà della serie B? Riusciranno le società nell’intento di ridurre il numero delle iscritte nella cadetteria?
L’impresa sembra difficile anche perchè non si possono cambiare le carte in tavola all’improvviso. Ma siamo in Italia e tutto può succedere.
In questo periodo si è parlato tanto di squadre B da iscrivere in terza serie. Ebbene, alla fine della fiera, solo la Juventus ha presentato la domanda (in extremis e, forse, nemmeno con grande convinzione). La squadra bianconera si affida in panchina a Mauro Zironelli.
I posti il Lega Pro erano stati liberati ed ora, invece, saranno a disposizione di eventuali retrocesse dalla C o ripescate dalla D.
La Lega Pro deve fare i conti con le tante defezioni di club che non si sono iscritti al prossimo campionato e la domanda nasce spontanea: Quali saranno le squadre che prenderanno parte al torneo?
Fatta eccezione delle squadre iscritte di diritto (e confermate dopo il passaggio della consueta mannaia), l’ordine di ammissione in Lega Pro è il seguente: squadra B (Juventus), club retrocesso dalla Serie C (Prato), club partecipante alla Serie D (Cavese e Como). Per queste formazioni non dovrebbero esserci sorprese, salvo impedimenti burocratici dovuti allo stadio o a qualche omissione nella domanda (com’era già successo alla Cavese due anni fa che non aveva adempiuto alla presentazione di un bilancio dell’anno precedente).
Insomma, il calcio è in crisi e chi può approfittare lo fa sempre tra mille difficoltà e paure.
La stagione dei ricorsi è appena iniziata e, intanto, cominciano ad arrivare i primi slittamenti ….

“A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato” 
(Nelson Mandela).