Home / CALCIO  / IL NOVARA CHIUDE UN POKER CONTRO L’AVELLINO

IL NOVARA CHIUDE UN POKER CONTRO L’AVELLINO

Un travolgente Novara ritrova la vittoria per la prima volta nel 2016. Dopo un’astinenza dal gol durata 486 minuti ne fa quattro in un tempo al malcapitato Avellino. Il Novara sviluppa un bel gioco attaccando soprattutto sulle fasce grazie al buon lavoro di Lanzafame e Nadarevic. Tesser, invece, continua a preferire Bastien (ancora evanescente) ad Insigne. I padroni di casa prendono in mano il pallino del gioco e il centrocampo, dove il reparto irpino fa fatica a contenere la verve dei padroni di casa. L’ex Evacuo ne segna due, ma ad aprire le marcature è Nadarevic che s’inventa un gol fantastico. A fine del primo tempo arriva il poker grazie alla realizzazione di Gonzales. Vittoria meritata e il gol della bandiera, siglato da Gavazzi rende solo meno amara una sconfitta così larga.
Applausi per il tecnico Tesser, molto amato dai tifosi del Novara che lo ricordano sempre con molto affetto, ma che paga l’emozione facendosi allontanare dal direttore di gara per proteste.

“A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato” 
(Nelson Mandela).